Teatro in lingua francese!

 

 

La lingua francese si impara a Teatro….

Lo scorso 21 marzo 2018 alcune classi del Panzini si sono recate al cinema Politeama di Fano per assistere allo spettacolo “ Saint-Germain-des-Prés” in madre lingua francese. La compagnia che lo interpreta è France Théâtre, l’unico ente teatrale francese in Italia dedicato all’apprendimento della lingua francese attraverso l’Arte Drammatica. Ecco la trama che si è dipanata sulla scena.

Leggi tutto “Teatro in lingua francese!”

Gymfestival, sport e divertimento

Ad aprile torna il Gymfestival, gara nazionale di ginnastica artistica e aerobica organizzata dall’ASD Libertas Marotta, aperta a tutti i ragazzi della scuola secondaria di primo e secondo grado, in programma presso il Palazzetto dello sport di Senigallia.

Nell’anno scolastico 2015/2016  l’istituto Panzini ha partecipato all’evento per la prima volta grazie a cinque ragazze che in quell’anno frequentavano la 1 B TUS. Erano Ribighini Rachele, Sgarbi Elsa, Caimmi Alice, Cortese Asia e Gigli Giada che sono riuscite a salire sul podio, classificandosi al 1° posto nella categoria corpo libero collettivo di classe femminile e al 2° posto nella categoria corpo libero individuale femminile.
Ci hanno riprovato nell’anno scolastico successivo, 2016/2017, classificandosi al 3° posto nella categoria corpo libero individuale femminile.
Le dinamiche alunne sono state allenate dalle insegnanti Claudia Palpacelli  ed Elisabetta Ferroni che hanno ideato le coreografie e hanno seguito le ragazze passo-passo lungo questo breve, ma intenso percorso.
A loro pieno merito va sottolineato che si sono allenate in orario scolastico ed extrascolastico, specialmente il sabato mattina, testimoniando così la grande passione che le animava e il loro estremo interesse per questa disciplina.
Hanno inoltre avuto l’appoggio del professore Luciano Di Rosa, che ha messo a disposizione le sue ore per dedicarsi al loro allenamento, e di tutta la Scuola che, tra l’altro, ha consentito la creazione di un apposito body in modo che fossero rappresentate al meglio.
Le ragazze si sono cimentate con impegno in questa nuova esperienza sportiva, praticata già solo da una del gruppo, mentre risultava del tutto nuova per le altre. L’abnegazione per riuscire a raggiungere gli obbiettivi previsti è stata massima, senza farsi mancare nel contempo la necessaria leggerezza per affrontare questa sfida all’insegna anche del giusto divertimento soprattutto durante gli allenamenti.
Un’esperienza che raccomandano a tutte le ragazze che hanno voglia di mettersi in gioco o di rafforzare il legame tra di loro poiché, al di là dell’aspetto sportivo, ne esce rafforzato il senso del gioco di squadra e il concetto di amicizia.

Rachele Ribighini, Elsa Sgarbi     3 B Tus