Solidarietà ed empatia.

“A…mici e dintorni”

In questi giorni che precedono il Natale, festa dell’Amore e della Vita, abbiamo fatto delle donazioni con una parte del ricavato dei soldi raccolti grazie al progetto “A…mici e dintorni”, culminato il 6 dicembre 2019 con la presentazione dei calendari per il 2020, nella hall e nella sala incontri del nostro Istituto.

A…mici per tutto l’anno.

Questa iniziativa, coordinata dalla professoressa  Mirella Verde, in collaborazione con le docenti Anna Russo e Lucia Russo, è partita un anno fa al fine di sensibilizzare le giovani generazioni all’amore e al rispetto della vita nelle sue diverse manifestazioni. Tra le diverse iniziative messe in campo vogliamo ricordare l’istituzione di un fondo di solidarietà e di beneficenza   per animali bisognosi di cure e alla ricerca di una nuova casa o in situazioni di difficoltà ed indigenza. Le destinatarie  di queste donazioni, consistenti in buoni acquisto  da spendere in prodotti per animali, sono state: la signora Cinzia Bigatti, che sostiene canili e colonie feline; la signora Anna Maria Mengani, responsabile di due colonie feline e che si prodiga per salvare alcuni cuccioli di gatto che si trovano in una situazione di grande pericolo; la  signora Claudia Bartolini, una volontaria sempre pronta ad attivarsi nel soccorso e nell’accoglienza di animali la cui motivazione è donare ai pelosetti meno fortunati  una nuova vita ricca di amore e coccole. Della signora Claudia abbiamo potuto apprezzare la grande dedizione quando, durante il convegno per la presentazione del calendario, tra le lacrime, ci ha parlato di un cane che aveva salvato e che è entrato a far parte della sua vita. A questo animale ha dedicato cure e attenzioni, fino al momento della sua morte.

A dicembre è stata fatta anche una donazione per accudire Draghetto, un cane maltrattato pesantemente dai suoi ex padroni che è stato affidato alla guardie zoofile dell’O.I.P.A. Gli operatori ci hanno mostrato le condizioni di questo animale durante il convegno finale, perciò, abbiamo deciso di intervenire. A breve faremo un’altra donazione al Centro d’aiuto alla vita, il cui Presidente ci ha comunicato che prossimamente nasceranno ben trenta bambini che senza gli aiuti e il sostegno economico-affettivo alle loro mamme forse non avrebbero avuto la possibilità di venire al mondo.

Questo progetto ci sta insegnando a perseguire dei valori davvero importanti, in primis quello della salvaguardia della vita, speriamo di poter fondare la nostra stessa esistenza sul rispetto e sulla  solidarietà.

Alisia Cenci (II A Tur) e Noemi Biolcati (IV A Tur).

Lascia un commento